"Fa che il Cibo sia la tua Medicina  e che la Medicina sia il tuo Cibo" - Ippocrate

"Fa che il Cibo sia la tua Medicina  e che la Medicina sia il tuo Cibo" - Ippocrate

La frase di Ippocrate spesso ci risulta sconveniente perché vuol dire mettere in discussione la nostra routine e stravolgere le nostre abitudini.

Vita frenetica e ritmi accelerati spesso possono condurci a scelte errate nell’alimentazione. Ad esempio scegliere un bel panino di una delle grandi catene dei fast food che troviamo nelle nostre città. Perché no? È una soluzione veloce, pratica e gustosa. Siamo d’accordo sulla velocità e sulla praticità, c’è qualcosa da obiettare sul gusto. Quando le nostra papille gustative sono abituate al cibo spazzatura l’aggettivo gustoso può diventa del tutto personale. Cosa più importante, se il nostro organismo fosse capace di distinguere ciò che è davvero nutriente da ciò che non lo è, rifiuterebbe questa tipologia di alimenti. Quando la contaminazione da cibo spazzatura è elevata, riconoscere come gustoso un cibo nutriente diventa difficile.

Molto spesso ignoriamo la cultura alimentare lasciandoci abbindolare da pubblicità appetitose. Non conoscere il livello nutrizionale degli alimenti ci rende ciechi davanti alla correlazione cibo e salute. Quando una pubblicità ci dice di ridurre i grassi qualora i nostri livelli di colesterolo siano alti ma poi ci suggerisce yogurt carichi di zuccheri per migliorare la salute delle nostre ossa cosa c’è che non va? Cosa ci sfugge? Non siamo in grado di tradurre queste informazioni perché non siamo in grado di riconoscere quali sono i cibi davvero adeguati per il nostro organismo.

Qual è la verità?

La verità è alla portata di tutti e si trova in una semplice frase: siamo quello che mangiamo. In pochi conoscono il miracolo che avviene quando assumiamo del cibo. Gli alimenti ingeriti si trasformano all’interno del nostro corpo attraverso fegato, intestino, pancreas e reni che lavorano instancabilmente alla creazione di energia che si espande in tutto il nostro organismo. Tutto questo accade anche con il cibo che, spesso divoriamo frettolosamente e inconsapevolmente.

Se ci ricordassimo più spesso di questo piccolo miracolo quotidiano avremmo più cura nella scelta dei cibi in modo da agevolare e non affaticare il nostro organismo con cibo spazzatura che può essere causa di malattie e disagi.

È forse questo uno dei motivi per cui la longevità della nostra generazione è direttamente proporzionale all’aumento delle malattie?

Ecco perché oggi vi riportiamo una delle frasi più semplici ma anche più veritiere che siano mai state dette sul cibo nella storia:

"Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”. Ippocrate, padre della medicina.

Qual è il significato di questa frase?

Utilizzare il cibo come medicina vuol dire essere responsabili. Informandosi su cosa e su quanto mangiare.


 

Ignorare la funzionalità del cibo per avere una vita più sana ci conduce spesso ad un’altra cattiva abitudine. Ricorrere ai farmaci per ogni inezia. Se imparassimo a prenderci cura della nostra alimentazione avremmo molti meno fastidi momentanei che tamponiamo con sostanze che, nella maggior parti dei casi, non sono indispensabili per il nostro organismo e che rappresentano solo una soluzione momentanea.

Il cibo sano è in grado di preservare la nostra salute dalla stragrande maggioranza delle nuove malattie di questo secolo. Perché non riprenderci la nostra vita ripartendo da un’abitudine sana e quotidiana?

Dopotutto la parola dieta, dal latino diaeta,  vuol dire «modo di vivere», in particolar modo nei confronti dell'assunzione di cibo.
Non è necessario rivoluzionare tutto lo stile di vita che abbiamo avuto finora ma iniziare a piccoli passi.

Ciascuno di noi deve essere responsabile della propria salute. Nessun altro.

È molto più semplice di quanto si pensi: per stare bene è sufficiente prendersi cura di sé sviluppando sane abitudini. Selezionare i cibi, fare un’attività fisica adeguata alla nostra età, leggere, meditare ecc.

È fondamentale essere informati e consapevoli. È  un lavoro di ricerca, di analisi, di crescita e di responsabilità. Responsabilità che ci piace, perché si chiama VITA!

 

Morphosys Supplement

 

PER OFFRIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE DI PROFILAZIONE, ANCHE DI TERZE PARTI. CHIUDENDO IL BANNER, SCORRENDO LA PAGINA O CLICCANDO QUALUNQUE ELEMENTO ACCONSENTI ALL’UTILIZZO DEI COOKIE. PER SAPERNE DI PIÙ E PER SELEZIONARE LE TUE PREFERENZE CONSULTA LA NOSTRA COOKIE POLICY.